Oggi vorrei parlarvi di un altro genere di allenamento, che associato all’allenamento funzionale,o qualsiasi tipo di sport voi facciate, può essere molto utile e benefico.

Lo yoga.

Perché praticare yoga?
Perché FA BENE al corpo, alla postura, al respiro e alla spiritualità!
Ci sono vari tipi di yoga, ma ognuno di questi vi porterà dei benefici!
L’importante è’ provarli, e capire in quali riscontrate più benefici, e’ un percorso molto personale!
Sono vari i motivi per cui le persone si avvicinano allo yoga, nel mio caso è’ successo per riscoprire la respirazione.
Ma come citato prima, sono svariati i benefici che si possono incontrare praticando!
Lo yoga è l'unione con se stessi e con il resto attraverso una pratica completa ed equilibrata, rivolta al miglioramento generale delle proprie condizioni, e’ un universo che tocca la persona nel profondo, la ingloba e al contempo la libera, conducendola verso l'unità.
La pratica è integrale quando corpo e psiche non sono scissi. Il collante è l'energia, il canale è la respirazione.
Secondo lo yoga, il corpo è considerato il tempio della nostra anima e se non è mantenuto puro non si può progredire lungo il sentiero spirituale.
Io sono solita praticare :
Kapalabhati,ovvero una delle molteplici tecniche che lo yoga ci mette a disposizione e che serve per generare energia nel corpo e per aumentare il livello di concentrazione.
Kapalabhati è anche chiamata “respirazione del fuoco” ed è constatato che ha un effetto purificante sui polmoni, che equilibra e rinforza il sistema nervoso, che tonifica gli organi digestivi e che elimina la sonnolenza.

In sostanza, dona energia alla mente e attiva il centro energetico del corpo.
Questa pratica puoi farla ogni volta che senti il bisogno di rilassare la mente e di ritrovare nuove energie per affrontare l’attività sportiva.
Ecco come si fa Kapalabathi:

- Siediti in una posizione comoda, con la schiena diritta e le mani appoggiate sulle ginocchia.
- Chiudi gli occhi e rilassa tutto il corpo.
- Espira profondamente attraverso il naso fino a contrarre gli addominali.
- L’inspirazione deve avvenire passivamente, lasciando che i muscoli addominali si rilassino.
- Continua a respirare rapidamente in questo modo, per una decina di volte.
- Quando avrai preso confidenza con la pratica potrai ripetere il ciclo per più volte.
- Se volete avvicinarvi allo yoga, questo può essere un buon inizio.
Vi consiglio praticare Kapalabathi per 5-10 minuti ogni qualvolta ne sentiate il bisogno.

 

Vorrei anche consigliarvi qualche posizione, come quella del pesce, che post workout e’ ottima per riequilibrare il respiro.

Inspirate dal naso ed espiriate con la bocca, (se riuscite)tenendo la lingua fuori, il più a lungo possibile per liberarsi da tutte le tossine fisiche e mentali.
Per me lo yoga sta diventando una sfida, oltre che fisica,mentale!
Vi consiglio di provare, e’ davvero un’ottima disciplina, che migliorerà il vostro stile di vita!

Befancyfit!